La cremazione: tutti i perché della sua crescente diffusione

La Cremazione: tutti i perché della sua crescente diffusione

 

La cremazione è il processo secondo il quale il corpo di un defunto viene bruciato e trasformato in cenere invece di essere seppellito. Questa pratica ha cominciato a diffondersi nel mondo occidentale sul finire del XX secolo, ma le sue origini in altre parti del mondo si perdono nella storia e nelle tradizioni religiose.

Negli Stati Uniti, per esempio, la scelta della cremazione è in costante aumento per varie ragioni: la prima, economica, riguarda i notevoli costi dei funerali tradizionali e dell'affitto dei loculi nei cimiteri. Altre spiegazioni sono rappresentate dalla diminuzione dello spazio disponibile per la sepoltura, e dalle crescenti attenzioni per l'ambiente. Alcune persone la preferiscono perché non sono attratte da una sepoltura tradizionale: il pensiero di un lungo e lento processo di decomposizione può non essere accettato.
Mentre in Inghilterra e in Giappone il tasso di cremazione è prossimo al 90%, in Italia tale rapporto si attesta attorno al 10%: tale risultato si deve essenzialmente alla scarsa diffusione di strutture attrezzate, presenti solamente in circa 40 province, dislocate principalmente al Centro-Nord della penisola.

Il processo della cremazione avviene in impianti autorizzati, chiamati forni crematori, dotati di un inceneritore. Qui la bara e il corpo del defunto subiscono un processo di combustione dal quale vengono raccolte le ceneri, che possono essere sepolte, sparse o custodite secondo gli obblighi di legge.

La diffusione di questo processo ha fatto si che molte aziende cominciassero a proporre idee creative per la conservazione delle ceneri. Infatti è possibile avere dei contenitori anche molto originali e particolari, come vasi e urne in metallo o ceramica, decorati o semplici, in linea con la personalità e lo stile di vita del caro scomparso.

In linea generale, la cremazione costa meno della sepoltura tradizionale. Tuttavia, il prezzo può variare molto in base alle richieste e alle necessità della famiglia del defunto.  La cremazione comunque, rendendo possibile la dispersione dei resti su una superficie, elimina la necessità di spesa per lo spazio di sepoltura.

Alcune religioni, però, come per esempio il Cattolicesimo, non consentono questo processo e richiedono la sepoltura o la tumulazione delle ceneri.

Condividi

Tags

Urne cinerarie Cremazione